Eletto il nuovo presidente della Somalia

0
357

Mercoledì 8 febbraio è stato eletto il nuovo presidente federale della Repubblica di Somalia nella persona di Mohamed Abdullahi Mohamed, noto anche con il soprannome di “Formaggio”. Contrariamente alle attese, ad avere la meglio è stato dunque un outsider rispetto a quelli che venivano considerati i grandi favoriti per la vittoria finale, su tutti il presidente uscente Sheikh Mohamud. Abdullahi Mohamed si è immediatamente imposto come principale sfidante di Sheikh Mohamud sin dalla prima tornata parlamentare, ottenendo poi la maggioranza dei voti nel secondo ballottaggio. La sua vittoria è stata salutata con un bagno di folla nelle strade della capitale Mogadiscio, a testimonianza dell’ampio consenso popolare di cui gode la sua figura.

Cittadino con doppio passaporto somalo e statunitense, Abdullahi Mohamed fu già Primo Ministro della Somalia nel 2010, prima di essere costretto alle dimissioni dagli accordi di Kampala. Il nuovo presidente è noto per la sua tensione nazionalista e l’opposizione al sistema di spartizione clanica 4.5. Sarà dunque interessante capire come gestirà i delicati equilibri di potere all’interno del prossimo esecutivo.
Il primo banco di prova sarà la scelta del Primo Ministro: secondo la prassi insita nel sistema 4.5, tale carica dovrebbe essere retaggio di un membro del clan Hawiye, che negli ultimi sette anni aveva sempre espresso la presidenza federale. Abdullahi Mohamed proviene, infatti, dal clan Marehan, della macro-famiglia clanica Daarod: sebbene il neo-eletto presidente non abbia mai giocato la carta del clan per sostenere la sua carriera politica, dovrà inevitabilmente prestare attenzione a tali meccanismi per non prestare il fianco alle accuse degli oppositori.

Un ulteriore banco di prova sarà la gestione dei rapporti con i vicini regionali della Somalia: Kenya ed Etiopia. Le massime autorità di Nairobi e Addis Abeba hanno salutato con soddisfazione la sua elezione, ma non è un mistero che i candidati su cui i due Paesi avevano puntato maggiormente le proprie carte fossero altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here